News

 

Settore alberghiero e della ristorazione: dal 1° gennaio 2019 i salari minimi aumentano dell’1 – 1,3 percento > più...

Rapporto annuale et conto annuale 2017:
Adesso scaricare 
> più...

Settore alberghiero e della ristorazione: dal 1° aprile i salari minimi aumentano dello 0,5 percento > più...

Progresso: video sugli esami dei corsi Cucina e Servizio > più...

Ratificato il nuovo contratto collettivo di lavoro per il settore alberghiero e della ristorazione svizzero > più...

Accordo delle delegazioni negoziali su una proposta per il nuovo contratto collettivo di lavoro del settore alberghiero e della ristorazione svizzero
> più...

I vantaggi di Progresso – L'industria alberghiera e della ristorazione lancia la
campagna per la formazione di base
> più...

40 anni di CCNL – Insieme per l'industria alberghiera e della
ristorazione svizzera

> più...

La formazione Progresso è il primo passo verso il successo professionale: le date dei corsi 2018 sono online  > più...

Nuovo CCNL per il settore alberghiero e della ristorazione con carattere obbligatorio generale a partire dal 2017 > più...

Il rapporto annuale e il conto annuale si presentano in una nuova veste. > più...

Il Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) a portata di mano in ogni momento: l’industria alberghiera e della ristorazione lancia una propria app
> più...

Art. 14 Pagamento del salario

Entro quando deve essere pagato il salario nei contratti di lavoro orali?


Entro la fine del mese, ossia l'ultimo giorno del mese il lavoratore deve essere in possesso del suo salario (in caso di domenica o festivo vale il giorno lavorativo precedente).

Un collaboratore gode delle vacanze alla fine del suo rapporto di lavoro. Quando deve essere versato l'ultimo salario?


Il salario è corrisposto l'ultimo giorno di lavoro. L'ultimo giorno di lavoro è il giorno prima delle ferie.

Poiché tutti i collaboratori sono assunti con salario percentuale sulla cifra d'affari, non è possibile pagare i salari entro la fine del mese. Come posso fare?


Si può concordare per iscritto il pagamento di almeno l'80% del salario lordo medio entro il 27 del mese e il pagamento della parte residue entro il 6 del mese successivo.

In un accordo reciproco tra lavoratore e datore di lavoro, è possibile stabilire una cifra inferiore al salario minimo o rinunciare ad altri diritti?


Per la durata del rapporto di lavoro e per un mese successivo (CO Art. 341), il collaboratore non può rinunciare in modo giuridicamente valido, neppure con dichiarazione scritta, a un diritto derivante da disposizioni legislative obbligatorie o da disposizioni del contratto collettivo di lavoro. Quindi non sono giuridicamente vincolanti neppure i diffusi accordi "a saldo di tutti i diritti" alla fine del rapporto di lavoro.

Cos'è un conteggio finale?


Il conteggio finale contiene gli ultimi pagamenti salariali e i conteggi delle vacanze, dei giorni festivi, dei giorni di riposo e degli straordinari alla fine di un rapporto di lavoro. Deve essere consegnato al collaboratore l'ultimo giorno di lavoro.