Pareri sul CCNL

Sebastian Schmid  

«Anche in un’azienda familiare il CCNL favorisce la coesione.»
Sebastian Schmid, albergatore presso l‘Hotel Glocke Reckingen

Fred Feldpausch  

«Il CCNL è sinomino di valori che anche noi personalmente sosteniamo.»
Fred Feldpausch, gastronomo (Osteria Nostrana Ascona, Ristorante Sensi Locarno e Grotto Broggini Losone)

Juan F. Pardo Gaya  

«Puoi ottenere molto se vuoi. Con il sostegno del CCNL.»
Juan F. Pardo Gaya, diplomato ai corsi Progresso e ora cuoco presso SV Group di Zurigo

David Lanz  

«Realizzo la carriere dei miei sogni in un settore che ha futuro!»
David Lanz, ex membro della squadra nazionale cuochi svizzera

 

«Il CCNL è la nostra base per condizioni di lavoro al passo coi tempi e basate sulla cooperazione.»
Angela Tauro, responsabile Human Resources della ZFV-Unternehmungen

 

 «Motivazione grazie alla professionalità – corsi di formazione e perfezionamento sovventionata dal CCNL!»
Peter Kuhn, albergatore presso l’Hotel Edelweiss di Engelberg

 

"Per noi albergatori, il contratto collettivo di lavoro non rappresenta soltanto una sicurezza in termini di omogeneità delle condizioni di assunzione delle imprese ricettive svizzere, ma costituisce anche un importante strumento per la formazione e lo sviluppo dei nostri dipendenti."
Andreas Züllig, presidente hotelleriesuisse, direttore Hotel Schweizerhof, Lenzerheide

 

“Grazie ai salari equi stabiliti dal CCNL, il nostro settore ritorna a essere attraente per i giovani che hanno concluso la scuola dell’obbligo e la sua immagine ne risente positivamente.”
Kurt Baumgartner, gestore dell’Hotel Belvedere, Scoul

 

“Il CCNL garantisce collaboratori qualificati e impegnati, in quanto sostiene una formazione e un perfezionamento orientati al futuro. Ad approfittarne sono sia i datori di lavoro sia i lavoratori. Quindi: contro la mancanza di collaboratori specializzati – a favore del CCNL.“
Willy Benz, Ex presidente Hotel & Gastro formation

 

“Condizioni d’impiego migliori nell’industria alberghiera e della ristorazione si traducono in un incremento della qualità e della produttività che permette all’albergatore di organizzare la propria azienda in modo più economico.
Il CCNL crea condizioni chiare ed eque per tutto il settore e impedisce inutili distorsioni dovute alla concorrenza.“
Guglielmo L. Brentel, Presidente Zurigo Turismo

 

“Il CCNL fissa le condizioni di riferimento del nostro settore, garantendo un trattamento equo delle condizioni di lavoro di tutti i collaboratori che lavorano negli hotel e nei ristoranti della Svizzera, a prescindere dal loro livello e dalle loro dimensioni. Insegnare il CCNL ai nostri studenti, che rappresentano il futuro di queste strutture, significa sensibilizzarli maggiormente sui diritti e doveri dei collaboratori e assicurare un clima sociale migliore nel rispetto della Pace del lavoro, conferendo valore ai nostri mestieri.”
Alain Brunier, direttore generale dell’Ecole Hôtelière di Ginevra e presidente dell’ASEH (Associazione svizzera delle scuole alberghiere)

 

“ Il CCNL offre una chiara regolamentazione che decreta condizioni lavorative eque e, al tempo stesso, tiene in considerazione le esigenze del settore della ristorazione. Si tratta di disposizioni lungimiranti, un vero vantaggio sia per i lavoratori che per i datori di lavoro. In questo modo si promuovono la pace sindacale ed una collaborazione costruttiva, rafforzando in ugual modo il settore della ristorazione a livello nazionale e l’attrattiva delle professioni stesse.“
Viktor Calabrò, CEO STAFF FINDER SA

 

“I contributi del CCNL confluiscono in gran parte nella formazione: nella qualifica di base Progresso viene sostenuta al 100% la formazione della forza lavoro. Chi vuole entrare nel settore e conseguire una formazione di base può usufruire degli stessi contributi previsti per la maturità professionale. Nella formazione professionale superiore, quadri dirigenti impegnati ottengono un cospicuo sgravio finanziario nella loro preparazione agli esami di professione e agli esami professionali superiori. Inoltre, nella maggior parte dei casi alle aziende viene corrisposto un indennizzo per le assenze dal lavoro. Così il denaro ritorna alle aziende per due vie: come indennizzo diretto o nella forma più nobile di un ampliamento di capacità. Stimoli così motivanti si trovano soltanto nel nostro settore.“
Thomas Egli, membro Hotel & Gastro formation

 

“Il turismo svizzero dipende da collaboratori cordiali e motivati. Un aiuto in tal senso viene da condizioni di lavoro attuali, come quelle regolamentate nel CCNL con diritti e doveri chiaramente definiti. Per i collaboratori questo è un segno di apprezzamento delle loro prestazioni. Ma anche gli ospiti ne approfittano, in quanto ogni giorno sono serviti da collaboratori impegnati e adeguatamente formati che offrono loro un servizio eccellente.“
Bruno Gantenbein, membro della direzione scolastica della scuola specializzata superiore per il turismo dei Grigioni

 

"Il CCNL assicura condizioni di lavoro eque e al passo con i tempi, aumenta l’attrattiva delle nostre figure professionali e contrasta in tal modo l’allontanamento di giovani professionisti dal settore. Un guadagno per datori di lavoro e lavoratori."
Kurt Imhof, Ex direttore della Schweizerische Hotelfachschule Luzern SHL

 

“CCNL: un eccellente risultato per il nostro settore nato dalla proficua collaborazione tra i diversi partner.”
Tatjana Jaggy, responsabile Gastronomia Hotelfachschule Thun

 

“Il CCNL promuove la qualifica professionale nell’industria alberghiera e della ristorazione e assicura una partnership sociale costruttiva. Grazie a interessanti offerte di perfezionamento, i giovani sono incoraggiati a scegliere una professione nell’industria alberghiera e della ristorazione. I collaboratori qualificati ottengono prospettive professionali grazie alle possibilità di formazione e così rimangono fedeli al settore.“
Hannes Jaisli, Ex membro del consiglio direttivo GastroSuisse

 

“Il CCNL ci permette di stabilire le nostre regole del gioco per il settore. In tal modo garantiamo una qualità elevata e creiamo certezza per tutte le parti.
Se le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro remeranno tutte nella stessa direzione, potremo spianare la strada a un futuro di successo del nostro settore.“
Dr. Christoph Juen, ex CEO hotelleriesuisse

 

“Il CCNL offre a persone di provenienze diverse condizioni quadro eque, rendendo il nostro settore sempre più attraente.”
Ulrike Kühnast, Chef de Réception

 

"Con il CCNL diamo un segnale chiaro: contro il dumping salariale e a favore di salari corretti!"
Urs Zimmermann, direttore d'albergo, Garten Hotel Dellavalle, Brione

 

"Il CCNL promuove il perfezionamento – questa opportunità non me la lascio sfuggire!"
Daniela Jaun, impiegata di ristorazione

 

"Il CCNL crea condizioni quadro eque a livello nazionale – a favore di un turismo vitale."
Anne-Marie Minder, direttrice dell'Hôtel du Rhône, Sion

 

“Per il settore, il CCNL è un chiaro segnale all’opinione pubblica che noi viviamo la partnership sociale e ci impegniamo per una coesistenza disciplinata. Per le nuove leve il CCNL è alla base dell’apprezzamento reciproco: chi sceglie di lavorare nell’industria alberghiera e della ristorazione e assolve un tirocinio professionale e/o una formazione presso una scuola specializzata alberghiera si muove in linea con le prospettive future del nostro settore.“
Paul Nussbaumer, direttore della scuola specializzata alberghiera Belvoirpark di Zurigo

 

"Grazie al sostegno finanziario delle formazioni continue assicurato dal CCNL, anche i collaboratori senza un diploma professionale hanno la possibilità di fare carriera nell’industria alberghiera e della ristorazione. In questo senso il CCNL mi ha offerto una grossa opportunità."
Asli Saricicek, Service & Administration

 

"Il CCNL assicura condizioni d'impiego conformi alle esigenze del mercato e regole chiare per tutti. Questa è una cosa che mi piace."
Angela Thiele, addetta al servizio

 

“Il vantaggio del nuovo contratto collettivo é più sicurezza legale per tutti. Per evitare gli abusi da parte di datori di lavoro e per gli impiegati più sicurezza nei loro diritti. Non è soltanto un contratto che regola i salari, ma con il sistema graduato in base alle formazioni, si promuove attivamente le formazioni di base e quelle continue che tra l’altro vengono largamente sovvenzionate tramite i contributi annuali.“
Marcel Krähenmann, Direttore Boutique-Hotel La Rocca, Porto Ronco / Ascona

 

“L’industria alberghiera e della ristorazione è un settore attraente e creativo, fatto di persone con provenienze diverse e formazioni variegate. Il CCNL dà a questo settore in tutta la Svizzera condizioni quadro eque e uniformi. E questo è bene per tutti.“
Klaus Künzli, ex presidente GastroSuisse